E.B.T.A. eroga prestazioni integrative rispetto a quelle dell'INPS e dell' INAIL, al fine di raggiungere il 100% del salario e altre prestazioni. Possono usufruire delle integrazioni erogate da E.B.T.A. tutti i lavoratori dipendenti delle aziende agricole trentine, sia quelli a tempo indeterminato che quelli stagionali.

Viene garantita la coperatura quasi del 100% della retribuzione. Importi erogati dal 1° gennaio 2020.

Prestazioni erogate - Importi lordi integrati

OPERAIO COMUNE:

primi 3 giorni - Euro 54,00 / giorno

dal 4° al 20° giorno - Euro 27,00 / giorno

dal 21° al 180° giorno - Euro 18,00 / giorno

 

OPERAIO QUALIFICATO:

primi 3 giorni - Euro 60,00 / giorno

dal 4° al 20° giorno - Euro 30,00 / giorno

dal 21° al 180° giorno - Euro 20,00 / giorno

 

OPERAIO QUALIFICATO SUPER:

primi 3 giorni - Euro 63,00 / giorno

dal 4° al 20° giorno - Euro 32,00 / giorno

dal 21° al 180° giorno - Euro 21,00 / giorno

 

OPERAIO SPECIALIZZATO:

primi 3 giorni - Euro 66,00 / giorno

dal 4° al 20° giorno - Euro 33,00 / giorno

dal 21° al 180° giorno - Euro 22,00 / giorno

 

OPERAIO SPECIALIZZATO SUPER:

primi 3 giorni - Euro 70,00 / giorno

dal 4° al 20° giorno - Euro 35,00 / giorno

dal 21° al 180° giorno - Euro 23,00 / giorno

DOCUMENTI

Apposito modulo di malattia e, solo per aziende che anticipano, modulo delega compilato e firmato da parte del lavoratore che ha già percepito dall'azienda la malattia in busta paga.

FISSI: allegare copia certificato medico e copia della busta/e paga relativa/e al periodo di malattia.

STAGIONALI: allegare copia certificato medico copia della busta/e paga relativa/e al periodo di malattia copia talloncino dell'INPS (oltre i 3 giorni di malattia) e dichiarazione UNILAV (ricevuta della comunicazione di assunzione).

REQUISITI

La Ditta presso la quale il lavoratore presta il suo servizio deve essere in regola con il versamento dei contributi. La domanda va presentata entro e non oltre il 31 marzo dell'anno successivo a quello di inizio malattia. Ove previsto il talloncino INPS il termine di presentazione slitta al 31 marzo dell'anno successivo al pagamento dell'indennità da parte dell'INPS. La malattia viene integrata limitatamente alle giornate comprese nel periodo di assunzione. Il lavoratore deve aver effettuato nell'anno in corso o in quello precedente almeno 51 giornate lavorate in agricoltura.

 

Viene garantita la coperatura quasi del 100% della retribuzione. Importi erogati dal 1° gennaio 2020.

Prestazioni erogate - Importi lordi integrati

OPERAIO COMUNE:

dal 2° al 90° giorno - Euro 19,00 / giorno

dal 91° fino alla guarigione clinica - Euro 12,50 / giorno

 

OPERAIO QUALIFICATO:

dal 2° al 90° giorno - Euro 21,00 / giorno

dal 91° fino alla guarigione clinica - Euro 13,50 / giorno

 

OPERAIO QUALIFICATO SUPER:

dal 2° al 90° giorno - Euro 22,00 / giorno

dal 91° fino alla guarigione clinica - Euro 14,00 / giorno

 

OPERAIO SPECIALIZZATO:

dal 2° al 90° giorno - Euro 23,00 / giorno

dal 91° fino alla guarigione clinica - Euro 14,50 / giorno

 

OPERAIO SPECIALIZZATO SUPER:

dal 2° al 90° giorno - Euro 24,00 / giorno

dal 91° fino alla guarigione clinica - Euro 15,50 / giorno

DOCUMENTI

Apposito modulo di infortunio e, solo per aziende che anticipano, modulo delega compilato e firmato da parte del lavoratore che ha già percepito da parte dell'azienda l'infortunio in busta paga.

 

FISSI: allegare copia provvedimento di liquidazione INAIL, copia della busta/e paga relativa/e al periodo di infortunio.

STAGIONALI: allegare copia provvedimento di liquidazione INAIL, copia della busta/e paga relativa/e al periodo di infortunio e dichiarazione UNILAV (ricevuta della comunicazione di assunzione).

REQUISITI

La Ditta presso la quale il lavoratore presta il suo servizio deve essere in regola con il versamento dei contributi. La domanda va presentata entro e non oltre il 31 marzo dell'anno successivo a quello di inizio infortunio. Ove previsto il talloncino INAIL il termine di presentazione slitta al 31 marzo dell'anno successivo al pagamento dell'indennità da parte dell'INAIL L'infortunio viene integrato limitatamente alle giornate comprese nel periodo di assunzione.

 

Le prestazioni per i lavoratori vengono considerate al 100%. Si rimborsano le prestazioni sostenute dai famigliari a carico nella misura del 50%.

IMPORTI

50% della spesa documentata. L'integrazione nell'arco di un biennio non potrà superare l'importo di Euro 700,00.

DOCUMENTI

Modulo di prestazioni dentarie

FISSI e STAGIONALI: allegare copia fattura, copia busta paga e dichiarazione UNILAV (ricevuta della comunicazione di assunzione solo per gli stagionali e giornate SCAU).

REQUISITI

La ditta presso la quale il lavoratore presta servizio deve essere in regola con il versamento dei contributi. La domanda deve essere presentata entro e non oltre il 31 marzo dell'anno successivo alla data della fattura. Il lavoratore deve aver effettuato nell'anno in corso almeno 51 giornate lavorate in agricoltura. Viene integrata l'indennità limitatamente alle giornate comprese nel periodo di assunzione. Se il rimborso riguarda prestazioni sostenute da famigliari fiscalmente a carico coniuge e figli fino a 18 anni, allegare copia stato di famiglia.

Le prestazioni per i lavoratori vengono considerate al 100%. Si rimborsano le prestazioni sostenute dai famigliari a carico nella misura del 50%.

IMPORTI

L'integrazione nell'arco dell’anno non potrà superare l'importo lordo di Euro 300,00 così suddiviso: Euro 100,00 per l'acquisto di montature, Euro 200,00 per le lenti.

DOCUMENTI

Modulo di prestazioni oculistiche

FISSI e STAGIONALI: allegare copia fattura (con importi distinti tra montatura e lenti), copia busta paga e dichiarazione UNILAV (ricevuta della comunicazione di assunzione solo per gli stagionali e giornate SCAU).

REQUISITI

La ditta presso la quale il lavoratore presta servizio deve essere in regola con il versamento dei contributi. La domanda deve essere presentata entro e non oltre il 31 marzo dell'anno successivo alla data della fattura. Il lavoratore deve aver effettuato nell'anno in corso almeno 51 giornate lavorate in agricoltura. Viene integrata l'indennità limitatamente alle giornate comprese nel periodo di assunzione. Se il rimborso riguarda prestazioni sostenute da famigliari fiscalmente a carico coniuge e figli fino a 18 anni, allegare copia stato di famiglia.

Le prestazioni per i lavoratori vengono considerate al 100%. Si rimborsano le prestazioni sostenute dai famigliari a carico nella misura del 50%.

PRESTAZIONI EROGATE

Rimborso delle spese sanitarie sostenute presso strutture pubbliche o convenzionate di importi non inferiori a Euro 25,00 per branca limite tetto.L'integrazione viene estesa anche per prestazioni in libera professione con un massimo di Euro 50,00.

IMPORTI

100% delle spese

DOCUMENTI

Modulo di prestazioni sanitarie.

FISSI e STAGIONALI: allegare copia fattura, busta paga e dichiarazione UNILAV (ricevuta della comunicazione di assunzione solo per gli stagionali).

REQUISITI

La ditta presso la quale il lavoratore presta servizio deve essere in regola con il versamento dei contributi. La domanda deve essere presentata entro e non oltre il 31 marzo dell'anno successivo alla data della fattura. Il lavoratore deve aver effettuato nell'anno in corso almeno 51 giornate lavorate in agricoltura. Viene integrata l'indennità limitatamente alle giornate comprese nel periodo di assunzione. Se il rimborso riguarda prestazioni sostenute da famigliari fiscalmente a carico coniuge e figli fino a 18 anni, allegare copia stato di famiglia.

PRESTAZIONI EROGATE

Ne hanno diritto tutte le lavoratrici agricole sia fisse che stagionali residenti in ITALIA.

IMPORTI

Euro 600,00 / una tantum

DOCUMENTI

Apposito modulo di maternità.

FISSI e STAGIONALI: allegare copia prospetto liquidazione indennità di maternità dell’INPS, copia busta paga e stato di famiglia e dichiarazione UNILAV (ricevuta della comunicazione di assunzione solo per gli stagionali).

REQUISITI

La ditta deve essere in regola con il versamento dei contributi. La domanda deve essere presentata entro e non oltre il 31 marzo dell’anno successivo al parto/adozione. La lavoratrice deve aver effettuato nell’anno dell’evento o in quello precedente almeno 51 giornate lavorate in agricoltura.

Oltre alle prestazioni erogate da EBTA (ex Cimlag) a favore degli operai agricoli e florovivaisti, gli stessi hanno diritto alle prestazioni erogate dagli Enti Bilaterali Nazionali EBAN e FISA

FONDO EBAN

In particolare EBAN (Ente Bilaterale Agricolo Nazionale) eroga prestazioni ai lavoratori assunti a tempo indeterminato a fronte di: Licenziamento, Maternità/paternità, Patologie oncologiche, Vittime di violenze di genere.

Dettagli sulle prestazioni, sui requisiti e sulle modalità necessari per ottenerle sono reperibili sul sito dell’ente www.enteeban.it ovvero rivolgendosi agli uffici di EBTA o dei patronati agricoli.

FONDO FISA

Molto più ampio è il campo di intervento del FISA (Fondo di Assistenza Sanitaria per i Lavoratori Agricoli e Florovivaisti) che è aperto agli operai agricoli e florovivaisti assunti sia a tempo indeterminato (OTI) che determinato (OTD) ed anche ai familiari degli stessi (moglie e figli fino a 26 anni se risultanti in stato famiglia). In particolare le spese rimborsate da FISA riguardano: Ricoveri con o senza interventi chirurgici, Trasporto in ambulanza, Indennità di parto, Spese funerarie, Visite specialistiche, Esami del sangue, Alta specializzazione, Trattamenti fisioterapici, Protesi ortopediche ed acustiche, Cure dentarie da infortunio, Stato di non autosufficienza permanente, Garanzie per morte o invalidità permanente per Infortuni sul lavoro.

Dettagli sulle prestazioni, sui requisiti e sulle modalità necessari per ottenerle sono reperibili sul sito dell’ente www.fondofisa.it ovvero rivolgendosi agli uffici di EBTA o dei patronati agricoli.

 

pdf.pngAssistenze Fondo EBAN - Data: 01-09-2020

pdf.pngAssistenze Fondo FISA - Data: 01-09-2020